Hazara People: L’uccisione mirata di Hazara a Quetta, in Pakistan sembra non arrestarsi. Mercoledì 25 Gennaio altre tre grandi personalità Hazara sono state uccise a Quetta, in Pakistan, da alcuni terroristi apparteneti al gruppo “Lashkar e Jhangvi”.

Il poeta Mohammad Anwar, l’attore e conduttore televisivo Abid Hussain e l’ufficiale di polizia Welayat Hussain, sono stati colpiti e uccisi da un colpo d’arma da fuoco alle nove di sera nel centro della città di Quetta, sulla Mechanichy Road. Come sempre accade, la polizia è arrivata sul luogo molto tempo dopo l’accaduto, i terroristi hanno così avuto modo di fuggire dalla scena del crimine sulle loro motociclette.

Quasi sempre le uccisioni mirate contro gli Hazara in Pakistan sono state rivendicate dai gruppi terroristici “Lashkar e Jhangvi” e “Sepah e Sahaba”, i quali hanno da sempre fatto proprio lo slogan “cancellare gli Hazara dalla faccia della terra”.

Gli Hazara sono i pionieri della ricerca della pace e della democrazia in Afghanistan e in Pakistan.
La Rete Internazionale della Popolazione Hazara condanna questi atti di barbarie ed invita tutti gli Hazara ad unirsi e continuare a profondere i propri sforzi affinché si possa un giorno giungere ad una situazione di pace e giustizia in Afghanistan e in Pakistan.

Con l’uccisione di ieri a Quetta, i terroristi hanno ancora una volta enfatizzato la loro crudeltà e brutalità, ma “è possibile che un gruppo terroristico possa eliminare un’intera etnia composta da più di sei milioni di persone solo in Pakistan?”

l’attore e conduttore televisivo Abid Hussain ucciso a Quetta il 25 Gennaio 2012

Il poeta Mohammad Anwar

Condividi questo articolo

Leave A Reply