Di Basir Ahang

Secondo i rapporti provenienti dalla Provincia di Maidan Wardak, i terroristi Talebani avrebbero ucciso cinque civili Hazara dopo averli brutalmente torturati nel distretto di Jalrez. L’amministratore del distretto di Jalrez ha riferito ai giornalisti che queste cinque persone lavoravano nelle basi di alcune truppe straniere, ma le famiglie delle vittime hanno prontamente smentito.

Loro affermano che le vittime stavano semplicemente lavorando per sostenere economicamente le loro famiglie e che si trovavano sulla strada del ritorno verso casa quando sono stati rapiti, torturati e uccisi. I loro corpi sono stati ritrovati nell’area di Koto Ashro Giovedì 23 Luglio per poi essere trasportati a Kabul.

Un testimone afferma: “Queste persone non avevano alcuna colpa, se non quella di essere Hazara”. Quattro delle vittime provenivano da Jaghori in Provincia di Ghazni, mentre la quinta proveniva da Baghlan nel Nord dell’Afghanistan.

Ad eccezione del distretto di Behsood, la maggior parte dei distretti della Provincia di Maidan sono sotto il controllo dei Talebani, i quali attaccano i veicoli di civili diretti a Bamyan o a Ghazni, uccidendone tutti i passeggeri.

Lo scorso anno, decine di passeggeri di etnia Hazara provenienti da Kabul e diretti a Bamyan sono stati uccisi dai terroristi. I residenti di Bamyan hanno più volte protestato contro la mancanza di sicurezza della strada che da Kabul porta a Bamyan, ma nessuna misura è stata finora adottata.
Civili innocenti vengono uccisi ogni giorno dai Talebani in diverse parti dell’Afghanistan, mentre Karzai continua a chiamare questi assassini “fratelli”, a coprire i loro crimini e la loro efferatezza. Farooq Wardak, Sulaiman Layeq e Karim Khoram sono solo alcuni dei componenti di un gruppo estremista di cui il presidente Karzai si è circondato, facilitando in questo modo la pulizia etnica e la ricollocazione dei Talebani al potere nel governo.

Condividi questo articolo

Leave A Reply