Domenica 10 Luglio 2011, Quetta-Pakistan

Il corrispondente di “Hazara People” in Pakistan ha riportato che tre persone di etnia hazara sono state uccise in un attacco terroristico sulla strada di Qambarani a Quetta.
Le vittime sono Ashiq Hussain, Amjad Hussain e Abdul Qayoom. Amjad Hussain e Ashiq Hussain erano due funzionari governativi.


I terroristi, a bordo di motociclette, hanno aperto il fuoco sui tre uomini per poi darsi alla fuga. Come troppo spesso accade, la polizia è arrivata quando i malviventi erano già fuggiti.

I corpi senza vita dei tre uomini sono poi stati trasportati al Bolan Medical College Hospital, in attesa di essere mandati alle rispettive famiglie.

La polizia non ha ancora trovato nessuna traccia dei terroristi. In molti casi, inoltre, accade che la polizia pakistana stringa legami con i terroristi oppure che venga messa sotto pressione ed influenzata da gruppi estremisti cosicché le indagini non vengano aperte.


La responsabilità di quest’attacco non è ancora stata attribuita, ma si crede che almeno uno degli assassini appartenga al gruppo terroristico “Lashkar-e Jhangvi”, il quale due mesi fa, in una lettera aperta ai media aveva rivendicato l’uccisione di altri civili hazara.

Questo è il settimo sanguinoso attentato avvenuto contro gli hazara quest’anno. Decine di innocenti sono stati uccisi solo nei dintorni di Quetta, in Pakistan. I terroristi hanno giurato di distruggere tutte le persone di etnia hazara attraverso un vero e proprio processo di pulizia etnica, ed è quello che stanno facendo.

Condividi questo articolo

Leave A Reply